Skip to content

Ascolta “007: I 3 motivi per cui NON devi avere un sito web (e i 3 motivi per cui devi averlo)” su Spreaker.

E’ il 2021 e ancora non hai un sito web? La scelta di avere un sito web proprio non è diretta conseguenza dell’avere un’attività. Oggi scopriamo insieme quando è necessario avere un sito web e se, in alcune circostanze, possiamo farne a meno.

Quando NON mi serve un sito web?
Il primo caso in cui non ti serve un sito web, è quando non hai chiaro il piano d’azione.
O meglio, la tua strategia per conseguire il tuo obiettivo.
Infatti, quando realizzi il sito web per la tua attività una delle cose che devi avere chiare è l’obiettivo che ti spinge a realizzarlo. Vuoi permettere ai potenziali futuri clienti di sapere cosa fai? Vuoi aprire un negozio online? Generare ingressi con le affiliazioni? Vendere i tuoi servizi attraverso il tuo sito? Qualunque sia la ragione che ti spinge a realizzare il sito per la tua attività, è molto importante che tu ce l’abbia sempre chiara in mente, in modo che ti guidi nelle grandi e piccole scelte che dovrai fare per creare il tuo sito.
Il secondo caso in cui non ti serve un sito web è quando non hai ancora definito il tuo brand. Infatti, un sito web è un po’ come una scatola che noi andiamo a riempire di contenuti ed elementi interessanti per chi ci segue. Non aver chiaro quali saranno quei contenuti significa impossibilità di essere consistenti, e quindi non si riuscirà a dare al sito quell’aspetto coerente che il nostro target sta cercando. Quindi, in questo caso, se non hai ancora qual è la tua mission, la tua vision, i valori del tuo marchio, il tono di comunicazione e tutto quello che compone il tuo brand, ti consiglio di non realizzare ancora il tuo sito web e aspettare di averlo definito bene prima di aprire il tuo sito web.
Il terzo caso in cui non è necessario un sito web è quello in cui non hai intenzione di investire sul tuo sito. Sembra banale, ma ci sono in giro molti siti che vengono abbandonati a se stessi e che quindi diventano obsoleti, non solo non risultando più di qualche utilità quando si tratta di pubblicizzare quello che fa un’attività, ma spesso anche risultando proprio obsoleti nella maniera di esporre le cose e di organizzare i contenuti. Un sito web ha bisogno di essere alimentato, gestito, condiviso, reso un utile strumento di marketing perchè abbia un senso. Se ancora non è per te il momento di investire su questi aspetti, è meglio lasciare ad un secondo momento l’apertura di un sito web.

Quando serve un sito web?
Se sei arrivato fin qui, ti starai chiedendo se esistono anche dei casi in cui un sito web serve.
Risposta affermativa! Vediamo insieme quali sono.
Il primo caso è quello in cui tu voglia promuovere uno o più servizi che offri. Qui sarà importantissimo parlare della propria attività attraverso un canale dove la gente possa conoscere meglio i vari aspetti di quello che fai. Puoi usare un blog per questo, oppure un canale Youtube. In tutti i casi, integrando il tuo canale di comunicazione nel tuo sito, otterrai un flusso di traffico che deriva da quelle persone che cercano quello di cui parli nei tuoi video o nei tuoi articoli. Il risultato, come potrai immaginare, sarà quello di avere persone estremamente interessate a quello che fai, che scelgono di seguirti per conoscerti meglio come professionista di un determinato settore e con i quali potrai instaurare una relazione che li porti a diventare tuoi clienti.
Il secondo caso in cui è una buona idea avere un sito web, è quando vuoi vendere dei prodotti fisici e hai deciso di espandere il tuo raggio di mercato. In questo caso, le giuste piattaforme integrate tra loro ti permetteranno di avere un negozio online che i tuoi clienti potranno usare per ottenere i tuoi prodotti. Mi raccomando, anche in questo caso, è importantissimo fare uso di parole chiave e annunci sui motori di ricerca e social come strumenti indispensabili per posizionarti sul mercato a cui ti riferisci.
Il terzo caso è quando vuoi proporre servizi o prodotti online; il riferimento è a corsi online o prodotti digitali
(software, licenze e quant’altro) che produci e che stai pensando di vendere ad un pubblico più ampio. Anche in questo caso il tuo posizionamento sarà fondamentale e dovrai assicurarti di avere un brand forte per poi agire con annunci e parole chiave per generare traffico e portare nuovi clienti alla tua attività.
C’è anche un quarto caso, che è quello delle affiliazioni: vendere prodotti di grandi compagnie ricevendo una commissione sugli acquisti che passano dal tuo sito. Personalmente trovo che questa casistica sia valida solo nel caso in cui si promuovono strumenti o servizi che possono essere d’aiuto al servizio o all’attività che offriamo.

Conclusioni
Non sempre è necessario un sito web, ma se hai chiaro il tuo obiettivo e il piano per raggiungerlo, se hai il tuo brand ben definito e se hai intenzione di dedicargli tempo ed energie perchè cresca, allora non solo diventa necessario, ma anzi è uno dei migliori investimenti che puoi fare.
La prossima settimana entreremo nel dettaglio con una puntata in cui parleremo di come capire di che sito web abbiamo bisogno a seconda del tipo di attività che svolgiamo. Se sei artigiano, hai un negozio di prodotti fisici, hai un’impresa che offre un servizio o sei un artista che vuole promuoversi, non puoi perdertela.
Mi raccomando, non mancare!

Ciao! Sono Ilaria e disegno loghi, siti web e brand studiati apposta per avere successo. Raccontare il valore delle cose è la mia missione e mi entusiasmo quando la comunicazione è allineata con l’impatto che le attività vogliono avere nel mondo. Ti aiuterò ad avere una presenza unica e che ti faccia ricordare.

LASCIA LA MAIL E SCARICA LA GUIDA

Preparati a dare valore a quello che fai, trovare nuovi clienti e portare un impatto positivo nel tuo mercato. Lascia la tua mail e SCARICA LA GUIDA PER riconoscere e attrarre IL TUO CLIENTE IDEALE!
Compila tutti i campi
Ci siamo quasi... apri la tua casella e-mail e scarica la guida!